Cosa è un wallet bitcoin e come funziona

Cosa è un wallet bitcoin e come funziona

Cosa è un wallet bitcoin e come funziona

07/03/2018
2
Spread the love

Dove tenere e come usare i tuoi Bitcoin

I Bitcoin stanno sulla blockchain (qui trovi una spiegazione approfondita della tecnologia), ma per poterli utilizzare hai bisogno di un wallet Bitcoin. Con il wallet potrai:

  • Verificare il tuo saldo
  • Inviare Bitcoin ad altri utenti
  • Ricevere Bitcoin
  • Monitorare le transazioni

Ma come è fatto un wallet? E’ sicuro? Come si usa?

Se hai letto il nostro articolo su come acquistare Bitcoin e hai fatto il tuo primo investimento nel mondo delle criptovalute, ora sei a tutti gli effetti un possessore di criptovalute. Se hai utilizzato un Exchange, i tuoi Bitcoin sono sul tuo account, ma non devono per forza rimanere lì per sempre. I Bitcoin che hai comprato sono tuoi e puoi farci quello che vuoi; puoi decidere di custodirli al sicuro su un wallet, inviarli a chi vuoi oppure pagarci servizi e prodotti presso esercizi commerciali che accettano criptovalute.

Ma come fare?

In questo articolo ti spiegheremo come gestire ed utilizzare i tuoi Bitcoin utilizzando i wallet, in modo che tu possa avere il pieno controllo sui tuoi Bitcoin e poterli usare in completa autonomia.
Per sapere come effettuare una transazione bitcoin leggi qui.

Le chiavi del wallet

Se gli Exchange sono gli strumenti principali per acquistare Bitcoin e le altre criptovalute, i wallet sono lo strumento per utilizzarli. Per fortuna non è necessario essere un esperto di crittografia per utilizzare i portafogli Bitcoin; ti basta capire il meccanismo su cui si basano i wallet. I wallet si basano sul semplice principio di chiave pubblica e chiave privata (qui trovi un approfondimento tecnico):

  • Chiave pubblica: E’ l’indirizzo pubblico del wallet. Volendo fare una analogia con il sistema bancario, puoi considerare la chiave pubblica come se fosse l’IBAN del tuo conto corrente. Quando ti viene chiesto l’indirizzo per ricevere Bitcoin sul tuo wallet, ciò che devi comunicare è la chiave pubblica.
  • Chiave privata: La chiave privata è costituita da una serie di numeri e lettere o da una serie di parole inglesi (tecnicamente chiamata pass phrase). Puoi pensare a questa come la password con la quale tu e solo tu puoi accedere al wallet, potendo così autorizzare le transazioni di Bitcoin che partono da esso. Volendo sempre fare una analogia con il sistema bancario, puoi considerare la chiave privata come il codice cliente, la password ed il codice segreto del tuo Home Banking.

ATTENZIONE: Ora che sai quale è il principio di funzionamento di un wallet Bitcoin, ti raccomandiamo di conservare la tua chiave privata nella maniera più sicura possibile. Sono molti infatti gli hacker che cercano di entrare nei computer degli utenti per cercare chiavi private salvate su file di testo.


Come custodire la chiave privata

La chiave privata è molto difficile da replicare, l’unica possibilità che hanno i male intenzionati di entrare in possesso della tua chiave privata è “rubarla” da dove hai deciso di conservarla per non dimenticarla. Ti consigliamo quindi di non tenere la chiave privata del tuo wallet salvata sul computer, soprattutto se è costantemente collegato ad internet. In alternativa puoi conservarla all’interno di una chiavetta USB evitando di utilizzare la chiavetta con computer che sono collegati a internet se non per il tempo strettamente necessario ad accedere al wallet.

Inoltre devi stare molto attento a non smarrire la tua chiave privata, se dovessi perderla non avrai più accesso ai tuoi Bitcoin, in questa tecnologia non esiste la funzione “recupera password”!

Uno dei vantaggi della blockchain è che, grazie alla tua chiave privata, puoi accedere al tuo conto utilizzando uno qualsiasi dei wallet disponibili e che di seguito ti elenchiamo.

ATTENZIONE: qualsiasi strumento vuoi utilizzare per conservare i tuoi Bitcoin, puoi considerarlo sicuro solo se ti fornisce la chiave privata garantendoti che sei solo tu a possederla.


Quale wallet scegliere

Sono disponibili varie tipologie di wallet Bitcoin, a cui si accede in maniera diversa ma che si basano tutti sul principio di chiave pubblica e chiave privata che ti abbiamo appena raccontato.

Per decidere quale sia il wallet più adatto alle tue esigenze, devi prima farti due domande che ti aiuteranno ad individuare il wallet migliore per le tue esigenza:

  1. Quale utilizzo dei Bitcoin intendi fare? Intendi movimentarli molto oppure vuoi tenerli fermi per lungo tempo sperando che il loro valore aumenti?
  2. Quanti Bitcoin vuoi tenere sul wallet? E’ bene infatti adeguare il grado di sicurezza del wallet alla quantità di Bitcoin  (e quindi di valore) che si vuole gestire.

In linea di principio la maggior parte dei wallet è sicura, ma le metodologie di utilizzo possono rendere un portafoglio elettronico più esposto a rischi rispetto ad un altro. Di seguito trovi un elenco di tutti i wallet disponibili, in cui abbiamo indicato a quali rischi sono soggetti e quali precauzioni prendere. Gli hardware wallet sono dispositivi da acquistare, mentre tutti gli altri sono generalmente software gratuiti.

ATTENZIONE: In generale vale il principio che ogni criptovaluta ha il proprio wallet. Alcuni permettono di gestire più criptovalute contemporaneamente; verifica sempre che il portafogli che vuoi utilizzare sia compatibile con la criptovaluta che intendi gestire.


Hardware Wallet

L’hardware wallet è considerato il portafoglio più sicuro attualmente in circolazione. E’ costituito da un un device fisico che si collega al computer tramite una porta USB. Una volta collegato al PC si gestiscono le opzioni tramite i software compatibili (solitamente il sito del produttore o un’estensione di Google Chrome).
La sicurezza di questo wallet è data dal fatto che la chiave privata è custodita in un chip dedicato all’interno dell’hardware e non può essere letta da nessuno, il principio è analogo a quello delle carte di credito.
L’hardware wallet permette di effettuare le transazioni, ma non rende accessibile la chiave privata; in questo modo, anche se dovessi inserire l’hardware wallet all’interno di un competer infetto da virus, non c’è possibilità che qualcuno possa “rubare” la tua chiave privata.
Dopo aver registrato la chiave privata, di solito è sufficiente un PIN per accedere rapidamente al proprio conto, senza dover inserire ogni volta la chiave privata.
  • Pro: Elevata sicurezza del wallet. Solitamente sono compatibili con tutte le principali criptovalute.
  • Contro: Purtroppo il costo di questi dispositivi risulta abbastanza elevato, rendendoli convenienti solo se hai necessità di conservare un elevato valore in criptovalute.
Utilizzo consigliato: Consigliamo l’utilizzo di un hardware wallet nel caso tu abbia fatto un investimento a lungo termine abbastanza cospicuo e non hai necessità di movimentare spesso i tuoi Bitcoin o le altre criptovalute.

Di seguito ti elenchiamo i principali fornitori di questo tipo di portafogli. Tra le caratteristiche :


Ledgerhardware wallet - ledger wallet

E’ una società francese che propone diversi modelli di hardware wallet; l’attuale prodotto base ma con tutte le funzionalità è il Ledger Nano S. Nel 2017 con il boom delle criptovalute hanno avuto qualche ritardo nelle consegne, ma ora la gestione sembra tornata alla normalità.
Applicazione di accesso: App di Google Chrome o integrazione con altri Light Node Wallet
Chiave privata: 24 parole inglesi (pass phrase)
Accesso rapido: Si tramite PIN scelto dall’utente
Criptovalute supportate: qui l’elenco aggiornato delle criptovalute supportate
Prezzo: 94,80 € (Ledger Nano S) + spese di spedizione

Qui trovi una procedura guidata per l’utilizzo del Ledger Nano S


Trezorhardware wallet - trezor

E’ molto semplice da utilizzare, la procedura è totalmente guidata e utilizza un sistema di accesso rapido con un tastierino dinamico mostrato sullo schermo del dispositivo, che cambia ad ogni accesso. Trezor, a differenza di Ledger è open source, il suo hardware ha una configurazione meno solida dal punto di sicurezza rispetto al Ledger, ma il suo livello di sicurezza lo classifica comunque tra i top disponibili.

Applicazione di accesso: Acceso tramite il sito o integrazione con altri Light Node Wallet
Chiave privata: 24 parole inglesi (pass phrase)
Accesso Rapido: Si tramite PIN scelto dall’utente su tastierino dinamico
Criptovalute supportate: qui l’elenco aggiornato delle criptovalute supportate
Prezzo: 89 € + spese di spedizione

Vai al sito di Trezor


Digital Bitboxhardware wallet - digital bitbox

E’ un hardware wallet meno conosciuto rispetto ai precedenti che si sta affermando sempre di più perché, senza ridurre il livello di sicurezza, è disponibile ad un prezzo competitivo. Fornisce anche una memoria esterna micro SD per conservare il backup della propria chiave privata senza bisogno di scrivere la pass phrase. E’ importante conservare la micro SD in un luogo sicuro e non perderla! Infatti se perderai l’hardware wallet potrai utilizzare la micro SD per accedere al tuo conto tramite un altro device.

Applicazione di accesso: Acceso tramite un’applicazione che trovi sul sito di Digital Bitbox da scaricare sul tuo PC
Chiave privata: Salvata sulla micro SD in dotazione
Accesso: Tramite user name e password impostati sull’applicazione installata sul PC
Criptovalute supportate: qui l’elenco aggiornato delle criptovalute supportate
Prezzo: 59 € + spese di spedizione

Vai al sito di Digital Box

ATTENZIONE: Consigliamo di ordinare l’hardware wallet direttamente dal sito del fornitore per evitare di ricevere dispositivi maneggiati da intermediari truffaldini che potrebbero salvarsi la chiave privata del dispositivo per poi provare ad accedere una volta che hai caricato i Bitcoin. Ricordate sempre che le 24 parole devono essere generate dopo che hai acquistato il dispositivo, in quanto chiunque ne entri in possesso può controllare i tuoi Bitcoin.E’ possibile comunque effettuare un reset del dispositivo, ma ti consigliamo di non correre rischi.


Paper Wallet

Subito dopo il portafoglio hardware, per quanto riguarda il livello di sicurezza, vogliamo segnalarti il paper wallet.
Come dice il nome non è altro che una coppia di chiavi pubblica e privata stampata su un foglio. Hai capito bene! In questo contesto estremamente tecnologico ed innovativo, uno dei modi più sicuri per conservare i propri Bitcoin è avere la propria chiave privata su un pezzo di carta!

E’ possibile creare un Papere Wallet attraverso appositi siti. Una volta generato il portafoglio, il sito visualizza per una sola volta l’indirizzo Bitcoin (la chiave pubblica) e la relativa chiave privata. A questo punto dovrai stampare la schermata con le due informazioni, poiché il sito non ti permetterà più, per ovvie ragioni di sicurezza, di recuperarle.

ATTENZIONE: Anche le stampanti non sono tutte sicure. Cerca di evitare di utilizzare stampanti che mantengono in memoria le stampe fatte, per evitare che qualcuno tramite internet o magari dalla stampante aziendale possa accedere alla lista delle stampe e recuperare la tua chiave privata.

  • Pro: elevata sicurezza poiché è facile conservare al sicuro la chiave privata.
  • Contro: si possono solo ricevere Bitcoin e altre criptovalute fornendo il proprio indirizzo Bitcoin (la chiave pubblica). Non potrei quindi inviare i tuoi coin se non servendoti di un altro tipo di portafoglio (tipicamente  i Ligth Node).

Utilizzo consigliato: Ti consigliamo l’utilizzo di un questo tipo di portafogli se vuoi conservare le tue criptovalute a lungo e non hai bisogno di movimentarle spesso.

 

Uno dei principali siti dove poter creare uno di questi portafogli è Bitaddress.paper wallet - bitaddress
La procedura che ti consigliamo è la seguente:
  • Apri il sito
  • Scollegati da internet
  • Genera il portafogli
  • Chiudi il browser
  • Riavvia il Computer per essere sicuro di che la chiave non possa essere estrapolata in qualche modo.

Inoltre devi essere supersicuro che il tuo computer non abbia virus che possano intercettare la chiave privata generata.


Light Node

Questo tipo di wallet si usano tramite un computer, un tablet o uno smartphone dotati di connessione internet. Si basano sempre sul principio di chiave pubblica e privata e permettono di gestire e movimentare le proprie criptovalute in maniera più immediata rispetto ai portafogli che ti abbiamo descritto fino ad ora.

  • Pro: La procedura di accesso è più semplice, pur garantendo un buon livello di sicurezza
  • Contro: Rispetto ai precedenti wallet siamo scesi un pochino in termini di sicurezza. Dovendo utilizzare dei dispositivi collegati a internet per accedere al tuo portafoglio, sei necessariamente più soggetto a rischi.
Utilizzo consigliato: Ti consigliamo questo tipo di wallet se hai intenzione di movimentare spesso le tue criptovalute. Con le dovute accortezze )come un buon antivirus e la verifica dei siti uilizzati), puoi considerare sicuro tenere somme non troppo grosse su un Light Node. Per tempi prolungati ti consigliamo sempre un Hardware Wallet o un Paper Wallet.

Esistono tre tipi di Light Node:


Web Wallet

Sono dei siti che, come per i paper wallet, ti permettono di generare un portafoglio fornendoti una chiave pubblica e la relativa chiave privata. Oltre a darti la possibilità di generare un portafogli, ti permettono di accedervi per effettuare transazioni.
Al momento dell’accesso sarà sufficiente fornire la chiave privata che hai salvato e che, se hai seguito i nostri consigli, hai conservato su una chiavetta USB (alcuni web wallet fanno impostare anche una password di sicurezza).
Una volta entrato nel tuo wallet, tramite il sito hai la possibilità di inviare i tuoi Bitcoin semplicemente inserendo la chiave pubblica del wallet di destinazione.

ATTENZIONE: Ricorda di controllare l’indirizzo web a cui stai accedendo! Alcuni siti truffa (detti siti scam) potrebbero essere uguali ai WEB Wallet più conosciuti con indirizzi internet che variano magari di una sola lettera. Qualora inserissi la tua chiave privata su uno di questi falsi siti, l’avresti consegnata per sempre al truffatore che ha costruito il sito che sarebbe libero di accedere al tuo conto e svuotarlo.


Mobile Wallet

Consiste in una App da scaricare su proprio smartphone. Una volta scaricata la App è solitamente presente una

mobile wallet - altana

procedura guidata per ottenere la chiave privata e con essa la chiave pubblica che costituisce l’indirizzo del wallet.

In questo tipo di portafogli la chiave privata viene salvata sul dispositivo. Quando si autorizza una transazione solitamente è richiesto un PIN (da impostare precedentemente) e la chiave privata non abbandona mai

mobile wallet - greenbits

lo smartphone. In pratica per rubarti la chiave privata è necessario che qualcuno ti rubi lo smartphone ed il PIN di accesso, oppure che il tuo smartphone sia infettato da un virus.

Tra i Mobile Wallet per Bitcoin ti segnaliamo: Greenbits, Altana.


Desktop Wallet

Il principio di funzionamento è lo stesso del Mobile Wallet. Invece di scaricare una App, è necessario scaricare

desktop wallet - greenaddress

un programma sul proprio computer o in alcuni casi sul proprio Browser. Dopo l’installazione il procedimento di utilizzo è analogo al quanto ti abbiamo descritto in precedenza per il Mobile Wallet. Il Desktop wallet it permetterà di generare la chiave pubblica e la chiave privata che sarà sotto forma di serie di numeri e lettere oppure di passphrase.

Tra i principali Desktop wallet Bitcoin ti segnaliamo Greenaddress.


Exchange

Ebbene sì, lo hai già usato per acquistare Bitcoin, ma anche gli Exchange possono essere usati come wallet. Ma allora ti chiederai “…e il discorso della chiave pubblica e chiave privata?” In questo caso ci sono sempre, ma l’Exchange le gestisce per te, lasciandoti i classici metodi di accesso che conosci bene: username e password.

Per aumentare la sicurezza molti exchange permettono di introdurre un elemento di verifica aggiuntivo come  l’Autenticazione a 2 Fattori. Nonostante ciò, questo sistema introduce un ulteriore livello di rischio, poiché gli Exchange sono i target preferiti dagli hacker che cercano continuamente di superare le loro difese informatiche per entrare in possesso di tutte le chiavi private che gestiscono. Per questo è importante scegliere un exchange sicuro per i propri acquisti.

  • Pro: Offrono una estrema facilità di accesso ed è possibile comprare e vendere criptovalute immediatamente
  • Contro: In questo caso non sei tu a possedere la chiave privata del wallet, ma ti affidi all’exchange che le conserva per te. E’ quindi importante scegliere un exchange affidabile, qui ti elenchiamo i più sicuri.

Utilizzo consigliato: Ti consigliamo di tenere le tue criptovalute sugli Exchange se non si tratta di grosse cifre e se ti piace entrare e uscire dal mercato per sfruttarne la volatilità.  Inoltre molte criptovalute minori non hanno un vero e proprio wallet, quindi sarai obbligato ad utilizzare un Exchanger per gestirle.

commenti

leave a comment

Create Account



Log In Your Account