Fatti furbo e confronta conti deposito in modo intelligente!

Fatti furbo e confronta conti deposito in modo intelligente!

Fatti furbo e confronta conti deposito in modo intelligente!

20/08/2018
1
Spread the love

Sei uno che confronta conti deposito?

Allora non puoi aver mancato i vari siti che aggregano l’offerta bancaria su questo strumento e che, in base all’importo inserito e al vincolo temporale, ti elencano i conti deposito a disposizione ordinati da quello con il rendimento più alto a quello con il rendimento più basso.

 

Ma sei sicuro che basti guardare al rendimento per scegliere un conto deposito?

 

In questa articolo ti forniremo una breve guida nella quale vedremo che per scegliere il miglior conto deposito dovrai percorrere un processo decisionale più completo, che non preveda solo la scelta del conto deposito con un rendimento più alto.

Vediamo quindi come si confronta un conto deposito.

 


 

1. Quanto conosci i conto deposito?

 

Prima di scegliere uno strumento di investimento bisogna avere chiare le sue caratteristiche di base e il suo funzionamento. Sai come si calcolano gli interessi di un conto deposito? O quali rischi sono associati a questo strumento? O quale sia il regime fiscale al quale è sottoposto?

Se stai scegliendo un conto deposito non puoi non conoscere le caratteristiche principali di questo strumento.

quindi il nostro articolo dove ti spieghiamo in 9 punti le caratteristiche principali dei conti deposito (fiscalità, garanzia, remunerazione e così via).

 


 

2. Scopri il tuo bisogno

confronta conti deposito scelta bisogni

Hai dei soldi da parte, qualche amico o familiare ti ha detto “Vai online e confronta conti deposito!” e tu hai deciso che farai così. 

Partiamo da qui, facciamo un bel respiro e cancelliamo tutto. Torniamo all’inizio del processo.

Prima di scoprire come confrontare conti deposito in modo intelligente, devi capire innanzitutto se il conto deposito è lo strumento che fa per te.

Comincia rispondendo a queste domanda:

 

  • Quando ti serviranno i soldi?

 

Se la risposta è stata un numero di anni superiore a 5 allora non è il conto deposito la scelta migliore, in quel caso meglio dirigersi verso titolo di Stato o un prodotto di Risparmio Gestito.

Se la risposta è un numero inferiore a 5 anni rispondi a quest’altra domanda:

 

  • Sei disposto a rischiare parte del tuo capitale per ottenere (con una certa probabilità) un rendimento più alto?

 

Se la risposta è sì, allora puoi destinare una parte del tuo portafoglio a strumenti a capitale non garantito in grado di farti ottenere un rendimenti sensibilmente maggiore di un conto deposito.

Se la risposta è no, allora è il caso darti il benvenuto nel magico mondo dei conti deposito!

 

Non esistono strumenti finanziari buoni o cattivi. Esistono strumenti finanziari adatti o non adatti a soddisfare un bisogno.

 


3. Quale conto depositoconfronta conti deposito scelta

 

Chi confronta conti deposito deve avere ben chiaro che esistono due tipologie di conto deposito:

  • conti deposito liberi
  • conti deposito vincolati (svincolabili o non svincolabili)

 

Confronta conti deposito liberi

 

Questo è uno strumento adatto a coloro che non vogliono lasciare le proprie somme infruttifere sul conto corrente ma senza un’idea chiara di quando avranno bisogno dei propri risparmi.

Se vuoi avere un’idea più precisa di come funzionino questi strumenti ⇓ clicca sul link qui sotto ⇓ e scopri la nostra selezione dei migliori conti liberi:

 

Conti deposito liberi

 

Confronta conti deposito vincolati

 

Questo è uno strumento adatto a chi ha un’idea piuttosto chiara di quale sia il proprio orizzonte temporale di investimento (in altre parole, il momento in cui dovrà utilizzare i propri risparmi).

Quando sceglierai il conto deposito, stai attento a non fare questi errori:

  • (se stai investendo tutto il tuo patrimonio) non investire tutto in Conti deposito con la stessa durata. Diversifica: compatibilmente con il tuo orizzonte, investi una quota su conti deposito a 6 mesi, una quota su quelli a 12 mesi e una quota su scadenze più lunghe
  • (se stai investendo più di 100’000 euro) non investire tutto con la stessa banca
  • (se vuoi investire in un conto deposito non rimborsabile parzialmente) non investire tutto nel medesimo giorno, ma vincola somme più piccole in più giorni consecutivi. In questo caso, dovessero servirti, potrai chiedere il rimborso solo di una parte di esse

Prima di scegliere, dài un’occhiata al nostro articolo sui conti deposito vincolati (lo trovi qui).

Bene, sei pronto!

 

Conti deposito vincolati 6 mesi

Conti deposito vincolati 12 mesi

Conti deposito vincolati su tutte le scadenze

 

 

commenti

leave a comment

Create Account



Log In Your Account